skip to Main Content

Carignano del sulcis – aratura con asino

Carignano Del Sulcis – Aratura Con Asino

Oggi 12 Gennaio 2019 aratura con asino, doppio passaggio in quanto il primo solco non scende abbastanza per avvicinarsi bene alla pianta. Finito il lavoro si butterà giu il ponte rimasto tra un ceppo e l’altro con la zappa (scalzatura).

L’asino offre vantaggi un tempo sottovalutati. Quando si parla di colture di alto livello, non quando si gestiscono estensioni di decine di ettari, ma piccole parcelle di 2/3 ettari, i vantaggi per una coltura di qualità sono importanti. I più importanti: si evita il calpestamento del terreno, ci si avvicina alle piante coltivate ad alberello – tipo di coltivazione per eccellenza del carignano dell’isola di Sant’Antioco – che spesso sono irregolari, per cui capita che i trattori ne rompano qualcuna o si tengano a distanza eccessiva, nessuna emissione di fumi che si sedimentano sulla pianta.

Non dimentichiamo il rapporto uomo l’animale che va saputo trattare con rispetto se si desidera un suo aiuto concreto nel lavoro, nel video qui riportato mancano le parti di pausa mela e carezze, Paolo si comporta con Regina come con un vero compagno di lavoro

Back To Top